Come Gia Seo trova ispirazione per la bellezza nella teoria del colore e Roald Dahl — 2021

Per alcuni, un rossetto è solo un rossetto. Ma per altri è una fonte di forza, creatività ed espressione. Nella nostra serie Facce del potere , esploreremo la relazione tra le donne forti e il trucco che scelgono di indossare, o meno. Il nostro ultimo argomento è Gia Seo , una direttrice creativa, stilista e talvolta modella nota per il suo approccio audace al colore e per lo status di 'sockfluencer' autodefinito. Questa storia è stata raccontata a Rachel Krause e modificata per lunghezza e chiarezza. Crescendo, mia madre non mi ha permesso di truccarmi. Avevo 18 anni la prima volta che l'ho provato, ed era un mascara Christian Dior, lo stesso che indosso ancora oggi. Ero solo concentrato su davvero semplice cura della pelle — Cetaphil, Noxzema una volta che ho avuto un brufolo. Non sapevo nemmeno cosa fosse il toner, non avevo mai usato un olio o un siero. Nella mia vita adulta, la mia routine di bellezza è ancora piuttosto minimale. Se faccio un occhio da matto, vado completamente a nudo sulla mia pelle; se faccio un labbro più pesante, sarò sicuro di mantenere i miei occhi davvero semplici. Mi piace l'equilibrio tra meno estremo e più estremo.AnnuncioFotografato da Elizabeth Wirija. Penso che, poiché il trucco non faceva parte della mia vita fino alla tarda adolescenza, per me è più un accessorio. Ci sono sicuramente giorni in cui guardo alla bellezza per aumentare la mia fiducia, ma cerco di non usarla per mascherare le mie insicurezze - penso che mi porterebbe su una strada di fuga costante dai miei difetti e insicurezze. È così facile usare la bellezza per farti sembrare bella, giusto? Ecco perché si chiama bellezza. Quando invecchio e mi sento molto più sicuro di me stesso e più positivo con la persona che sto diventando, uso la bellezza più come un accessorio o un rialzo dell'umore che come qualcosa da nascondere. Fotografato da Elizabeth Wirija. Comunicare a colori Quando mi sono trasferita a New York per la prima volta, ero solo una ragazza di provincia dell'Alaska. Ho iniziato a lavorare per questa azienda che vendeva solo vestiti bianchi o neri, e non sapevo di che colore fosse per alcuni anni dopo. Poi un giorno, ho provato un po' di grigio, un po' di marrone, e ho deciso che il marrone sembrava davvero fantastico con il giallo... è iniziato in piccolo. Amo davvero tanto il colore. Faccio fatica con la lingua perché la mia mente funziona più velocemente della mia bocca e tendo a pensare più velocemente in coreano, che non si traduce molto in inglese. Quindi uso il mio stile e i colori che scelgo sul mio viso per essere la lingua che non sempre parlo. Fotografato da Elizabeth Wirija. Negli ultimi anni, sono diventato molto più sperimentale con il tipo di bellezza che mostro. Prima, il trucco più estremo era quando ero sul set e truccatori di talento creavano i look, ma a casa lo tenevo piuttosto minimale. Un anno o due prima Euforia , ho scoperto questo marchio chiamato Suva bellezza che fa questi Fodere Hydra , un vasetto di polvere si bagna con un pennello e si trasforma in liquido. Era la prima volta che trovavo un eyeliner davvero facile da usare. Prima di allora avevo avuto paura di usare qualcosa di stravagante - non potevo fare nemmeno un occhio di gatto, non riuscivo a far sembrare le mie sopracciglia anche quando le riempivo. Quando ho trovato quell'eyeliner, mi ha aperto il mondo in termini di ciò che posso mettere sulla mia faccia. Inoltre, ora non mi interessa molto che corrisponda così tanto. Penso che la simmetria sia negli occhi di chi guarda.AnnuncioFotografato da Elizabeth Wirija. Trovare l'ispirazione — Oppure no Con il COVID, la mia bellezza è cambiata nel senso che — ho quasi paura di ammetterlo, ma a volte mi concentrerò molto sui miei occhi, perché è davvero l'unica parte del tuo viso che puoi vedere la maggior parte del tempo. Ma se dovessi togliermi la maschera, rideresti, perché è solo pelle completamente nuda e i miei occhi sono super, super truccati. Ora che le maschere stanno venendo via, mi chiedo se la mia routine di bellezza cambierà. Sono diventato così a mio agio senza letteralmente trucco. Sento che molte più donne lo hanno abbracciato, e non so se questo fa parte dell'essere in quarantena o in una pandemia. È decisamente divertente sperimentare con il trucco e la cura della pelle, ma penso che la mia mente mi dica, tipo, sai con cosa ti senti a tuo agio e cosa funziona per te. Quindi mi attengo a quella routine. Fotografato da Elizabeth Wirija. Guardo alla bellezza solo per ispirazione quando si tratta del mio lavoro, se un cliente mi sta assumendo per costruire un progetto per loro o se sono creativo a dirigere un concetto. Personalmente non guardo molto all'ispirazione per la bellezza per me stesso. Quando sto costruendo il mio look, non ho un vero processo. Non sono una persona che ha la mente o la creatività per sedersi ogni giorno e trovare un look davvero bello, quindi succede davvero per me quando l'ispirazione colpisce. Gli odori stimolano molto le immagini visive per me: se annuso qualcosa in particolare che mi ricorda un determinato prodotto o anche un tipo di cibo o qualcosa del genere, penserò, Il giallo odora di una spezia specifica con cui sono cresciuto in Alaska , quindi forse farò un look completamente giallo. Ho letto molto Roald Dahl durante la quarantena, e per un po' lì tutti i miei look di bellezza sono stati in qualche modo legati alle copertine dei libri di Roald Dahl. Ma ho smesso subito dopo aver smesso di leggere Roald Dahl. Fotografato da Elizabeth Wirija. Sono un grande sostenitore della teoria del colore. Ho molti libri di teoria del colore e sono costantemente alla ricerca di ispirazione lì. Per un po' ho semplicemente abbinato i colori alla cieca, ma un giorno ho sbattuto contro un muro. Quando sei un creativo o un creatore di contenuti, ci sono solo tanti modi in cui puoi fare la stessa cosa. Ho iniziato a rendermi conto che non ero affatto entusiasta della creatività che stavo facendo, poi mi sono ricordato di quanto mi piacessero le mie lezioni d'arte a scuola e quanto poco le uso ora. Una cosa che mi ha davvero colpito è che il mio professore di scultura era un grande teorico del colore; ne parlava ad ogni lezione. Tornai al mio curriculum e comprai alcuni libri che ci aveva fatto leggere a scuola. A volte funziona; ci sono sicuramente momenti in cui sono tipo, Chi mi ha fatto uscire di casa così?
ZX-GROD
Ma imparare queste lezioni è l'unico modo per crescere.Annuncio