Perché è così difficile acquistare vestiti vintage per taglie forti? — 2021

Foto: Getty Images. Per le donne taglie forti, lo shopping, in generale, è difficile. Trovare un rivenditore che vende abbigliamento solo in taglie forti non è facile, e questo prima ancora di considerare le preferenze o lo stile personali. Quella selezione diventa ancora più limitata quando si tratta di venditori vintage. Ma come tutti gli altri, anche le donne taglie forti vogliono acquistare vintage, sia per l'alta qualità, il prezzo equo o la natura sostenibile dell'abbigliamento. Sfortunatamente, come vediamo cambiamenti nella giusta direzione per nuovo la moda taglie forti, una tendenza recente sta portando le donne formose verso una maggiore delusione sul fronte vintage, con venditori online che vendono vintage in taglie più grandi come 'oversize' e lo vendono a donne di taglia straight. Sai, donne che hanno già accesso a qualsiasi articolo di moda desiderino.Annuncio pubblicitario'Essere plus-size significa risparmiare e non trovare mai un cazzo nella tua taglia, solo per scoprire che qualcuno di nome Anna ha venduto un maglione' oversize 'di Goodwill al doppio del prezzo su Depop', una donna di nome Carta geografica ha twittato frustrato. E perché non dovrebbe essere frustrata? L'etica che circonda la vendita di una buona volontà trova altrove per più soldi a parte, la moda già favorisce i tipi di corpo magro. Le cose non hanno bisogno di essere peggiorate dallo stesso gruppo demografico che immerge le mani nel già limitato vaso vintage / parsimonioso per taglie forti per abiti che non si adattano nemmeno a loro. 'Non è 'sovradimensionato' per tutti', afferma Emma Zack, la fondatrice di Di recente , un negozio vintage plus size con sede a Brooklyn. 'Una maglietta che è una taglia L su qualcuno che è una taglia XS o S potrebbe essere' oversize '; ma per me, una taglia 1X, quella maglietta non sarebbe' oversize ', sarebbe semplicemente troppo piccola.' Zack spiega che non sono gli articoli in questione che devono cambiare, ma piuttosto il modo in cui vengono pubblicizzati agli acquirenti da alcuni venditori. 'Elenca solo le dimensioni effettive', dice. 'Non solo gli articoli di marketing in quanto tali aumenterebbero le loro possibilità di trovare una nuova casa, ma creerebbero anche maggiori opportunità per le persone di taglie forti di acquistare da una gamma più ampia di negozi vintage'. Lauren Harbury, fondatrice e proprietaria di Feminist Goods Co. , dice che non è suo compito 'sorvegliare' lo stile o le abitudini di acquisto delle persone: 'Perché (le donne) non dovrebbero indossare qualcosa quando è di moda?' Ma, come molti altri, trova frustrante la scelta limitata di offerte vintage. Dice a Janedarin che 'ha un vestito vintage', che sta cercando di 'adattare' per anni: 'Narratore: non le va bene'. Le cose potrebbero peggiorare ulteriormente poiché la moda continua a spostarsi dall'enfasi sulla sartoria e sulla vestibilità e verso un'estetica più morbida e oversize. Già nelle ultime stagioni i blazer sono stati indossati di due taglie più grandi, i pozzanghere hanno sostituito tutto ciò che prima era ritagliato, ei jeans sono stati disegnati appositamente per essere indossati alla grande. E, per le persone di taglia normale che cercano di acquistare nella tendenza oversize che non possono permettersi, o non vogliono per motivi di sostenibilità, acquistare nuovi pezzi, il vintage è una scelta ovvia. Ma le loro azioni potrebbero influenzare coloro le cui dimensioni sono più difficili da trovare.Annuncio pubblicitario'C'è questo fantastico negozio di camicie hawaiane vintage a Honolulu in cui sono andato ed ero così entusiasta', dice Harbury. 'Ma le uniche cose che potevo comprare erano i bottoni da uomo - che, non fraintendetemi, comprerò assolutamente - ma è così strano. Inoltre le persone sono sempre esistite, quindi cosa indossavano? Sacchetti di carta?' Ha ragione a fare questa domanda. È stato tutto adattato dopo decenni di standard del corpo femminile sempre più piccoli? Probabilmente no. C'è una carenza di vintage plus size? Secondo Zack, la risposta è ancora no. 'Non c'è carenza, semplicemente non c'è la stessa annata plus size dei decenni precedenti al 1980', spiega. 'Proprio come l'industria della moda oggi non si rivolge ai corpi di taglie forti - anche se negli ultimi anni è cambiato lentamente - anche l'industria della moda di allora non si rivolgeva ai corpi di taglie forti'. Zack afferma che tra la seconda guerra mondiale e il 1980, i produttori di abbigliamento hanno ampiamente ignorato i consumatori di taglie forti, il che spiega perché gli articoli vintage di certe epoche sono difficili da reperire in taglie più grandi. 'La maggior parte del vintage che provo proviene dagli anni '80 e '90, tuttavia, ed è altrettanto unico, elegante e inconfutabilmente 'vintage' degli abiti dei decenni precedenti', dice. '

'Fino a quando le persone plus size non saranno trattate con la stessa considerazione delle persone eterosessuali, questo ciclo si ripeterà: continuerà a esserci una mancanza di articoli vintage plus size nei negozi vintage tradizionali'.

- Emma Zack, 'Nel complesso è desolante. Dopo aver cercato un paio di Levi's vintage su Depop, mi sono imbattuto in una varietà di opzioni, quasi tutte mostrate su un modello di dimensioni dritte e si adattano perfettamente o sono progettate per sembrare volutamente larghe alla Kurt Cobain al ' 93 MTV VMA. Difficilmente appare un risultato orientato verso le donne plus-size. Forse vedrai pezzi modellati su una taglia 8 - enfasi su può essere . E questo non è solo un problema di e-commerce, o limitato alle sole selezioni di denim. Prima che la pandemia chiudesse le attività, introducendoci così online, raramente ho notato anche le opzioni per le taglie forti nei mattoni e malta vintage.Annuncio pubblicitario'Penso che molti proprietari di negozi vintage siano intrinsecamente grassi', afferma Jacqueline Whitmore, proprietaria di Copper Hive Vintage a Salt Lake City, nello Utah. 'Non credono nel valore delle persone grasse, il che si traduce in quali articoli portano, chi hanno scelto di essere visibile nel loro marketing e nella loro riluttanza a cercare di creare taglie forti all'interno del loro marchio o stile di vita.' Zack condivide un sentimento simile. 'Come i negozi al dettaglio tradizionali - e l'industria della moda in generale - il mercato vintage tende a favorire un tipo di corporatura più minuta', dice. “Il vintage taglie forti, come tutta la moda taglie forti, viene considerato un ripensamento, nonostante sia uno dei mercati in più rapida crescita. E fino a quando le persone plus size non saranno trattate con la stessa considerazione delle persone eterosessuali, questo ciclo si ripeterà: continuerà a esserci una mancanza di articoli vintage plus size nei negozi vintage tradizionali '.
Visualizza questo post su Instagram

Un saluto a tutte le madri bio, alle matriarche della famiglia prescelta e alle mamme dei movimenti. Sono rimasto sveglio fino a tardi per finire questo vestito, e ora voglio farne altri 2. In qualità di bambina plus size, ho cercato di creare più pezzi vintage inspo che ho difficoltà a trovare nella mia taglia. Sogno abiti da giorno, quindi perché non realizzarli. Ho usato un cotone trapuntato economico su questo per assicurarmi che il motivo si adattasse a me, e ora che so di essere bravo, non cercherò di procurarmi un tessuto VTG legittimo per fare una coppia! Tessuto: @joann_stores Motivo: Vogue # v8789 # memademay2020 #voguepatterns #plussizevintage #fatfashion #fatseamstress # 1950s #vintageinspo # memademay2020plus

Un post condiviso da Jacqueline Whitmore (@chubbydustbunny) il 10 maggio 2020 alle 13:59 PDT

Alcune donne taglie forti hanno rinunciato a procurarsi il vintage per molti articoli. Invece, nel tentativo di evitare di supportare i marchi di fast fashion non etici, stanno prendendo letteralmente le cose nelle loro mani, creando essi stessi pezzi di ispirazione vintage. 'In qualità di ragazza plus size, ho cercato di creare più pezzi vintage inspo che (altrimenti) avrei avuto difficoltà a procurarmi nella mia taglia', ha scritto Whitmore su Instagram . 'Sogno abiti da giorno, quindi perché non realizzarli?' Dato che come proprietaria di un negozio vintage, Whitmore trascorre le sue giornate circondata da abiti di seconda mano, è più attrezzata di chiunque altro per trovare pezzi alla moda. Eppure, anche lei è abituata a creare o adattare i pezzi da sola per indossare abiti che funzionino per il suo corpo. Nonostante donne come Zack, Whitmore e altre ancora dedicano la loro vita a migliorare l'esperienza delle donne plus size nell'acquisto di prodotti vintage, le donne curvy continuano a lottare. Questo non cambierà dall'oggi al domani. Nel frattempo, più venditori vintage possono fare uno sforzo per portare opzioni di taglie forti e i consumatori possono evitare di spendere tutto ciò che è disponibile nelle taglie dalla 12 in su e rivendendolo usando termini come 'baggy' o 'oversize'. Come dice Whitmore, 'le parole e le fotografie di un negozio sono potenti'.